“Un’epidemia” sta facendo una strage in questa zona d’Italia

Circa 2330 morti di tumore in un solo anno: è quello che sta accadendo , nel Salento, dove, dati alla mano, si registrano preoccupanti picchi di casi tumorali. Le statistiche sono state formulate dalla Lilt (Lega italiana lotta ai tumori) saranno resi noti a giorni integralmente. L’anno preso in considerazione per la sconcertante statistica è il 2013 ma gli anni correnti sarebbero addirittura peggiori.

Nell’ultimo decennio sarebbero aumentati i casi di tumori a tutti gli organi, con picchi al polmone e alla vescica. Non solo: si registra anche un’impennata di infertilità tra uomini e donne, poiché l’inquinamento sta avendo impatti sugli ormoni, provocando endrocinopatie e malattie neurodegerative croniche.

“Sempre più spesso, negli ultimi anni in particolare, persino i cardiologi fanno riferimento all’impatto ambientale come possibile causa di patologie cardiovascolari”, dichiara Giuseppe Serravezza, medico e responsabile scientifico della Lilt di Lecce.” Le tragiche conseguenze correlate ai danni ambientali sono anche tante altre: si parla di leucemie e linfomi, provocati soprattutto dai pesticidi maneggiati in agricoltura dai lavoratori. O i sarcomi, dei tumori a ossa e muscoli, che invece sono una conseguenza di chi si trova vicino ad aree con presenza di Pcv, come a Burgesi”.
A partire dal 1994, la Lilt ha dato il via a un registro tumori in collaborazione con l’Arpa, l’Agenzia regionale per la protezione ambientale per studiare le ripercussioni sulla salute provocate dagli effetti ambientali.

 

fonte

http://viralnews24.it/articles/un-epidemia-sta-facendo-una-strage-in-questa-zona-29728

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *