Tagli un limone in 4 e poi ci mette sopra del sale: ecco cosa accade ( leggere davvero importante )

 

Tutti sanno che mangiare limone, o berne semplicemente il succo, apporta numerosi vantaggi alla salute. Non tutti però immaginano che con i limoni si può creare un vero e proprio rimedio naturale che è capace di curarci dai tipici malanni di stagione. Capire come sfruttarlo al meglio può essere davvero tanto utile, soprattutto durante questa stagione.

In particolare, oggi vi sveleremo come sfruttare i limoni fermentati. Con la fermentazione le proprietà del limone, vengono quasi triplicate. È importante che non manchi mai nella nostra cucina. Ma quali sono le sue proprietà? Il limone ha un rilevante contenuto in vitamina C (ma anche A e B), acido citrico e sali minerali, fondamentali per il nostro organismo (come calcio, fosforo, rame).

La fermentazione sotto sale arricchisce il limone di enzimi, vitamine e sali, che diventa così 3 volte più salutare di prima! Ecco come prepararlo secondo un’antica ricetta tradizionale dell’India:
munitevi di 4/6 limoni biologici.

Eliminate i piccioli, poi fate un taglio a croce sulla parte superiore, e mettete in ogni limone mezzo cucchiaino di sale grosso (meglio se di tipo integrale). Per farlo penetrare fino in fondo all’agrume, premete. In un contenitore di vetro per alimenti, mettete uno strato dello stesso sale, distribuendolo sul fondo.

Disponete i limoni in fila per farcirli, pressandoli bene l’uno contro l’altro. Sopra ogni strato di limoni versate ancora una spruzzata di sale, prima di aggiungerne altri. Lasciate fermentare per tre giorni. Dopodiché potrete utilizzarlo in cucina come meglio credete. Come? Semplicemente prelevando uno dei limoni, ripulendolo dal sale in eccesso e tagliandone via le parti che intendiamo utilizzare 8sia buccia che polpa, ovviamente).

Anche un pezzetto al giorno, può fare molto per il nostro organismo. È utile persino per perdere peso, dato che il limone ha la capacità stimolare il metabolismo!

FONTE: Farlofacile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *